Taranto non ha bisogno di alchimie consiliari. Tantomeno nel nome di Renzi